» Commenti
mercoledì 11/05/2016

Il funzionario cattivo di Etruria e le scoperte dell’acqua calda

C’è la prova. Il documento. La carta. La Procura di Arezzo ha scoperto un prezioso manufatto che svela la truffa di Banca Etruria: colpa di dirigenti infedeli, forse spinti da un’occulta regia. Un documento interno dell’istituto toscano, datato maggio 2013, racconta il perfido piano: piazzare le obbligazioni subordinate – strumenti divenuti assai rischiosi col bail-in, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

Un Capitan America troppo perfetto per gli Stati Uniti spaventati da Trump

Vignette

la vignetta di Franzaroli del 11/05/2016

Commenti
Cosa resterà...

Garibaldi, il barbone portafortuna

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×