Il Califfo come Hitler, bambini in prima linea

La battaglia di Mosul. L’Onu: centinaia di donne e civili ostaggi dei miliziani dell’Isis
Il Califfo come Hitler, bambini in prima linea

La battaglia di Mosul non ha solo una prospettiva militare – strappare la “capitale” irachena al Califfo – ma è l’ennesimo dramma che si abbatte su una popolazione che aveva accolto nel 2014 i jihadisti come amici sunniti, salvo poi ricredersi per la corruzione e le violenze subìte. Ora, i civili sono circondati da sparatorie, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.