Graviano: “A Milano la cosa importante che devo fare io…”

Le conversazioni di “Madre natura” col boss camorrista ad Ascoli. Omissis su Grasso e riferimenti a via D’Amelio
Graviano: “A Milano la cosa importante che devo fare io…”

Ammette di avere saputo in tempo reale dell’arresto di Balduccio Di Maggio, l’uomo che ha fatto catturare Riina, e di avere avvertito “l’autista”, Salvatore Biondino, ma stranamente Riina non sfuggì alla cattura; nega di essere stato a Palermo il giorno della strage di via D’Amelio e su Pietro Grasso esprime considerazioni omissate dai pm perché […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.