Giulio Napolitano e Zoppini, gli avvocati giusti per Vivendi

Giulio Napolitano e Zoppini, gli avvocati giusti per Vivendi

Vincent Bolloré è, come noto, francese. Ma poiché la sua porta di entrata nel capitalismo italiano è stata quella di Mediobanca, padroneggia le regole di un sistema che si fonda sulle relazioni. E così, ora che si trova a dover difendere il proprio ruolo di primo azionista di Telecom Italia con Vivendi da un governo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.