Genitori e figli, dolore e morte. Ma a trionfare è stato il fantasy

Il Nobel per la Letteratura a Kazuo Ishiguro ha riconosciuto un genere solido In Italia invece, da Cognetti a Di Pietrantonio, è ancora tempo di rapporti familiari
Genitori e figli, dolore e morte. Ma a trionfare è stato il fantasy

  Il gigante sepolto Kazuo Ishiguro Einaudi Voto: 9 Il 2017 verrà celebrato come l’anno in cui genere il fantasy ha rotto le catene della discriminazione editoriale grazie a Kazuo Ishiguro, vincitore del Nobel per letteratura. Ne “Il gigante sepolto” due attempati coniugi, Axl e Beatrice, attraversano le terre su cui regnava Re Artù, alla […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.