Eno & C. lasciano Israele senza musica. “È per la Palestina”

Suoni come armi - Il compositore britannico e altri mostri sacri boicottano le manifestazioni artistiche dello Stato ebraico
Eno & C. lasciano Israele senza musica. “È per la Palestina”

Nel novembre del 2012, qui a Londra, mi capitò di intervistare Roger Waters, il 69enne ex bassista e cantante dei Pink Floyd. Sono quelle cose che ti capitano poche volte nella vita e quindi te le ricordi bene. Avere una leggenda seduta su una poltroncina davanti a te, in jeans e maglietta nera, con le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.