E il prof spagnolo sbottò: “Fate i nomi, poi i criteri”

Le intercettazioni - Nella richiesta dei pm il docente iberico che invitava a esplicitare gli accordi. Gli atenei come “trampolino per gli studi professionali”
E il prof spagnolo sbottò: “Fate i nomi, poi i criteri”

Non c’è solo l’abilitazione scientifica nazionale per aspirare alle cattedre di diritto tributario nelle università italiane. I docenti avevano anche l’obiettivo di far crescere gli studi professionali. Lo scrivono i pm fiorentini Luca Turco e Paolo Barluschi nella richiesta di misura cautelare, nella quale avevano chiesto ben 38 arresti: il giudice Antonio Pezzuti invece deciderà […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.