Dieci anni dopo il caso Litvinenko uccide ancora

Londra - Chiusa l’inchiesta sul “suicidio” dell’esperto che stabilì l’avvelenamento del “traditore” russo
Dieci anni dopo il caso Litvinenko uccide ancora

Dieci anni fa, il 23 novembre, moriva Alexander Litvinenko, l’ex agente del Kgb avvelenato da una dose di plutonio 210 somministrato da due suoi ex colleghi mentre si trovavano nella tea room di un albergo del centro di Londra. Lo stesso giorno dell’anniversario, non a caso, il coroner’s court della contea di Oxford ha depositato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.