“Dell’Utri neocondannato. E Renzi faceva patti con B.”

Il magistrato della Trattativa alla Festa del Fatto Quotidiano: “Oggi non c'è una volontà di completare questo percorso di verità. Il processo è diventato bersaglio di calunnie”
“Dell’Utri neocondannato. E Renzi faceva patti con B.”

Nino Di Matteo sta sul palco della Versiliana. Lui che dal 1993 vive sotto scorta. Lui che nel taccuino quotidiano ha il processo sulla Trattativa. Che è sì un processo sulla mafia ma non solo. Sulla politica anche, su chi giostrò dietro le quinte le stragi del 1992 e del 1993. Mandanti occulti e molto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.