Consulta, Emiliano bocciato “I giudici fuori dai partiti”

La sentenza sul presidente pugliese, già candidato alle primarie Pd, apre la strada a Bonafede che non vuole il ritorno in toga di chi ha fatto politica
Consulta, Emiliano bocciato “I giudici fuori dai partiti”

Il Parlamento non ha più alibi e il ministro Alfonso Bonafede riceve un aiuto per passare dalle parole ai fatti: promuovere una legge sui paletti, rigidi, per il rientro in magistratura delle toghe che scendono in politica. Da anni un testo è impantanato per colpa dell’eterno rimpallo tra Camera e Senato. La Corte costituzionale ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.