“Col referendum, a rischio la mia eredità”

Re Giorgio. L’ex capo di Stato alla presentazione del libro che parla della sua lunga presidenza
“Col referendum, a rischio la mia eredità”

La mia eredità politica è la riforma costituzionale. Un’eredità a rischio, perché ci sarà un referendum. Da cui dipende l’avvenire del nostro Paese”. Giorgio Napolitano torna a parlare di riforme. Quasi se le intesta, ma mette in conto anche la sconfitta durante la presentazione del libro La presidenza più lunga di Vincenzo Lippolis e Giulio […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.