Cid, Freud e iPhone Come sopravvivere al rush finale del Sì

Cid, Freud e iPhone Come sopravvivere al rush finale del Sì

Seconda tranche del kit di sopravvivenza alla paccottiglia tossica di slogan, locuzioni e frasette che la grancassa gazzettiera diffonde e i volontari del Sì ci verranno a ripetere porta a porta. Agnese “E poi prima fila… lei, sempre perfetta, con i capelli freschi di parrucchiere”. Così la ritrae Repubblica. Donna Agnese illumina il viaggio da Obama, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.