Cazzotti finti e risate. “Il mio western è comico”

La vita dell’attore scomparso attraverso la sua voce
Cazzotti finti e risate. “Il mio western è comico”

Pubblichiamo alcuni passaggi dell’autobiografia di Bud Spencer, “Mi chiamavano Bud”. Il primo tratto da “L’esordio”. Cominciamo a dire che io non ho mai chiesto a nessuno, né voluto fare l’attore. L’attore è venuto fuori in tarda età, avevo 37 anni, quando qualcuno chiamò mia moglie e disse: “Ma suo marito è sempre grosso come quando […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.