Brescia, i sinti guidano la piazza antifascista

In centro - Dopo le bombe carta contro i senzatetto e il rogo al Magazzino 47, i nomadi sfilano con gli antagonisti
Brescia, i sinti guidano la piazza antifascista

Un corteo nel centro di Brescia. In difesa dei Sinti. Degli zingari, come ormai li chiamano in molti. “Speriamo vada tutto bene”, sussurravano ieri pomeriggio i dirigenti della polizia. Già il luogo era un simbolo per una manifestazione anti-razzista: piazza della Loggia dove nel 1974 un attentato fascista uccise 8 persone. Nelle ultime due settimane […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.