Berlusconi incastra Salvini. Ma la Lega punta al voto

Nuovo round - Il leader del Carroccio e il Condannato andranno insieme al prossimo giro di consultazioni
Berlusconi incastra Salvini. Ma la Lega punta al voto

Settembre, ottobre, novembre. L’autunno. Il voto anticipato come una foglia nel vento. Nella Lega se ne parla da almeno tre giorni. A maggior ragione dopo la mossa di Matteo Salvini di ieri. Per convincere il diffidente Silvio Berlusconi il capo della Lega ha chiesto di andare tutti insieme al Quirinale giovedì prossimo, al secondo giro di consultazioni. […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.