Beffa per i bimbi veri tra chi gioca a fare la mamma e chi le tromba

Le Reborn Dolls bambole per tutti

Mi ero sempre chiesta chi potesse sborsare fior di soldi per quelle iperrealistiche bambole con sembianze di neonato imbalsamato, “mirabile opera dell’artista XY”, pubblicizzate nelle riviste della parrucchiera. Collezionisti? Psicopatici? Seguaci del vudù? Forse, ma tra i fan dei cosiddetti Reborn Dolls (e già quel Reborn, che rievoca la setta dei Rinati in Cristo cui […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.