Barbara D’Urso, il volto contrito delle risse televisive

Barbara D’Urso non è criticabile. Se lo fai, si inalbera moltissimo e non di rado ti querela. Diremo quindi, aprioristicamente e convintamente, che la D’Urso è bella come il sole, che la sua tivù non ha nulla di trash e che le sue interviste a Berlusconi e Renzi ricordano Frost con Nixon. Ora la fredda […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.