Bankitalia ci ripensa: “Sofferenze, il prezzo non è il nostro 17,6%”

Bankitalia ci ripensa: “Sofferenze, il prezzo non è il nostro 17,6%”

Magari i risparmiatori di Banca Marche, Pop Etruria, CariChieti e CariFe espropriati per decreto dei loro soldi non ci crederanno, ma Bankitalia ci ha ripensato sul valore delle sofferenze (i crediti ormai inesigibili) dei 4 istituti. Come risulta dai documenti depositati da Palazzo Koch in un procedimento su Banca Marche, infatti, fu proprio Banca d’Italia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.