Banca d’Italia vota Sì (svendita di Mps compresa)

Dice uno dei dogmi contemporanei che la Banca centrale è indipendente. Da che? Chiederà il lettore. Ma dalla politica, ovviamente. E dunque, se non fosse chiaro, anche dalla volontà degli elettori. Banca d’Italia, come la Bce d’altronde, è dunque tecnicamente “irresponsabile”: fa come le pare e nessuno può dire niente. Tutta questa libertà, però, non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.