Arto Lindsay ricongiunge gli estremi dei suoi ritmi

Tra tradizione e sperimentalismo
Arto Lindsay ricongiunge gli estremi dei suoi ritmi

Su Arto Lindsay ha sempre pesato una dualità di fondo che ne ha caratterizzato la carriera. Uno ying e yang quasi sempre sfruttati in modo brillantemente creativo (l’originalità del musicista è indiscutibile) ma che ogni tanto gli hanno creato problemi di aspettative non soddisfatte nei confronti chi lo preferisce in una modalità piuttosto che nell’altra. […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.