» Cultura
giovedì 15/12/2016

Affinità (dis)elettive tra amori tragicomici

“Le beatitudini” di Licia Lanera: due coppie male assortite, un mago ciarlatano, scambi di partner, un finale violento con una spruzzata di metateatro. Molta carne al fuoco. Forse troppa
Affinità (dis)elettive tra amori tragicomici

Chi confonde realtà e finzione è tecnicamente uno psicotico. Siccome però qualche dubbio in merito è venuto persino a Cartesio, concediamo allo psicotico di essere anche filosofo, non soltanto pazzo: Licia, ad esempio, ha “iniziato a confondere le cose, a non fare più differenza tra quello che è reale e quello che non lo è. […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cinema

Super Jennifer, come macinare film (e milioni) a ripetizione

Commenti

Mina&Celentano la tentazione di sparire dopo il marchettone tv

“La Ginzburg”, il modo diretto e sincero di stare al mondo
Cultura
L’intellettuale

“La Ginzburg”, il modo diretto e sincero di stare al mondo

di
Cultura
Cinema - European Audiovisual Observatory 2017

Biglietti in calo in tutta Europa. L’Italia la peggiore: -12% di ingressi

Il fulcro della musica sacra di Bach è Bach
Cultura
L’analisi

Il fulcro della musica sacra di Bach è Bach

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×