Accertamenti fiscali e corruzione: manette alle Entrate e alla Gdf

Accertamenti fiscali e corruzione: manette alle Entrate e alla Gdf

Aggiustavano gli accertamenti fiscali in cambio di denaro, oggetti preziosi, raccomandazioni e assunzioni. Questa l’accusa nell’inchiesta nata dalle intercettazioni del processo Mose che ieri a Venezia ha portato all’arresto di 16 persone tra imprenditori, funzionari pubblici, finanzieri e professionisti. Il primo a finire nel mirino degli investigatori della Guardia di Finanza è stato Elio Borrelli, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.