Teatro e arte

Cambio sesso: ho un passato nazista

L’appuntamento ossia la storia di un cazzo ebreo - “Un cazzo ebreo”, su identità e Shoah, funziona benissimo sul palco grazie a Cherstich e Pizzigallo

1 Ottobre 2022

Il corpo è il luogo della Memoria e la vagina quello dell’ignominia: “Schamlippen, in tedesco quelle labbra lì sono chiamate ‘labbra della vergogna’”. Due sono le direttrici che innervano L’appuntamento, ossia la storia di un cazzo ebreo di Katharina Volckmer: da un lato, il sesso, quel “cazzo” che la protagonista agogna perché nelle sue pudenda, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.