Milano, La tesi dei pm

Ruby, “Berlusconi pagava di più chi sapeva più cose”

Di FQ
29 Giugno 2022

L’accordo corruttivo tra Silvio Berlusconi e le ragazze ospiti delle sue feste, da raccontare come “cene eleganti”, è stato stretto in una riunione ad Arcore con gli avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo, già il 14 gennaio 2011. Dunque ben prima che le ragazze assumessero (nell’autunno successivo) la veste di testimoni nei processi del caso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.