Media e bombe

Guerra, la sinistra ha perso la voce

Fuori tutti - L’informazione oggi è unidirezionale e anche il Pd è inserito in un complesso militar-industriale-comunicativo che non permette dissonanze. È un conflitto parallelo: con noi o contro

Di Angelo D’Orsi
5 Maggio 2022

Il 25 Aprile, la Marcia Perugia-Assisi, la resistenza dell’Anpi agli attacchi sempre più scomposti, la nascita, tardiva ma non inconsistente, di un movimento contro la guerra e “per la pace”, i dubbi che cominciano a serpeggiare in una opinione pubblica opportunamente conformata e omologata… E l’esistenza, e la resistenza, di pochissime voci, nella carta stampata […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.