BooksBook

Fenomenologia (teatrale) di tutti i nostri sbagli. Che siano volontari, involontari, lapsus o inganni

11 Aprile 2022

Nella nostra cultura noi siamo abituati a usare la parola “errore” per indicare il protagonista di una circostanza passiva. “È stato fatto un errore”, “l’errore che tu hai commesso”, “Sono stati fatti molti errori”, “ Cercate l’errore”. C’è molto altro e lo ha notato Vittorio Pavoncello, scrittore, autore di un suo teatro radicalmente nuovo e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui