L’inedito

Una Calle di nome Sophie. Giraffe, porci e letti sfatti

Esce domani il memoir dell’artista

30 Marzo 2022

Sophie Calle ha quasi 69 anni anni, ma nessuna intenzione di affidarsi a un Ritratto di signora per parlare di sé; meglio un Ritratto dell’artista da giovane: furtarelli a undici anni ai grandi magazzini; spogliarelli a vent’anni “diciotto volte al giorno” fino all’una del mattino”, schivando i tacchi a spillo delle colleghe, pronte a infilarglieli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.