Miti Macché “Jesus Christ Superstar”: il Messia sta con gli ultimi e gli oppressi

Di Antonio Spadaro S.I.
23 Gennaio 2022

Luca ha davanti a sé una “pagina bianca”. Sta iniziando a scrivere il suo Vangelo. Si rivolge a un tale, Teofilo, al quale dedica lo scritto. Lo chiama “illustre”: doveva avere una carica importante. Non sappiamo se Teofilo fosse già cristiano o meno, ma aveva ricevuto gli insegnamenti cristiani, e Luca vuol fargli capire che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.