L’intervista

Giorgio Colangeli: “Recito tutto Dante a memoria, ma ho il complesso del bastardo”

Sul palco - L’attore è in teatro con l’intera “Divina commedia”: “Sono arrivato tardi a certi livelli, quindi temo sempre il giudizio altrui”

3 Dicembre 2021

Conosce La Divina Commedia a memoria. La conosce tutta e la recita al teatro Argentina di Roma. “Ho iniziato a studiarla nel 2006 come esercizio e ho impiegato quattro anni per completarla”. Giorgio Colangeli è una delle belle anomalie del teatro e del cinema: è diventato tardi un nome da cartellone, solo nel 2006, ma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.