Il progetto

“Così abbiamo fatto le scarpe al Papa: è il nostro riscatto”

"A piede libero" - Un gruppo di detenuti impara il mestiere di artigiano delle calzature, per reinserirsi nella società

30 Novembre 2021

“Dentro Reggina Celi c’è ’no scalino, chi nun salisce quello non è romano”. Quello scalino descritto negli “stornelli di malavita” della canzone popolare romana, Giammarco Marzi lo risalirà da vincitore. Lui, che nel carcere era entrato dal portone sbagliato, a breve ci tornerà passando per quello principale, in qualità di tutor del progetto “A Piede […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.