Le mani sulle coop

‘Ndrangheta in Lombardia, il politico al boss: “Ti faccio una statua”

La retata - La cosca Piromalli-Molè di Gioia Tauro è stata decapitata da 104 arresti eseguiti dalla Polizia in tre diverse indagini, tra Reggio Calabria, Firenze e Milano. Ma è al nord che le cosche ripuliscono e macinano denaro. Le intercettazioni tra il politico locale e il mafioso: "Se non ci fossi tu, tutti sarebbero in mezzo a una strada. Io veramente  ti farei una statua"

16 Novembre 2021

Una ‘ndrangheta globale, forte anche di una camera di compensazione a livello europeo, che traffica quintali di droga con il Sudamerica, ma è poi tra Lombardia e Svizzera che ripulisce e macina denaro. A interpretare il nuovo ruolo la cosca Piromalli-Molè di Gioia Tauro che questa mattina è stata decapitata da 104 arresti eseguiti dalla […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.