Regno Unito

Assange, sfida tra accusa e difesa sullo stato mentale

Appello concluso - Gli avvocati americani insistono sull’estradizione, i legali dell’attivista menzionano le perizie degli esperti. Settimane per la sentenza

29 Ottobre 2021

Ci vorranno molte settimane, se non mesi, prima che venga emessa una sentenza. E nel frattempo, Julian Assange rimarrà incarcerato nella prigione di massima sicurezza di Londra, Belmarsh. Si è chiuso ieri il processo di appello per l’estradizione del fondatore di WikiLeaks davanti alla High Court. Assange è apparso brevemente in videoconferenza solo il primo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui