L’allarme è stato lanciato anche dall’ex premier Giuseppe Conte: l’inchiesta sulle responsabilità del crollo del Ponte Morandi rischia di essere travolta dalla riforma Cartabia. Un processo che, per complessità e numero di indagati, rischia di diventare una vittima predestinata della tagliola che calerebbe sull’appello, nullo se non si concludesse entro due anni, e sulla Cassazione, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Nella piazza della base 5S si presenta solo Ferraresi

prev
Articolo Successivo

Schiforma penale. Il Colle bifronte e la finta smentita “sussurrata” a “La Stampa”

next