Tra quattro mesi la buona parte di una presunta “associazione a delinquere” delle tangenti lombarde targata Forza Italia e Lega, sarà giudicata. Due anni dopo gli arresti (maggio 2019), ieri il giudice di Milano, su richiesta della Procura, ha disposto il processo per 63 persone (prima udienza tra 4 mesi: 18 novembre) coinvolte nel blitz […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Perché non ci sono foto di politici mentre fanno il vaccino?

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Beppe Mora

next