“Una volta si chiamava Lo Scafandro, oggi è il Jolly. In quel locale di Portofino il barista Mauro, un romano, è da sempre anche il dj. Mi preparava cassette con le canzoni degli Abba, Giorgio Moroder, Julio Iglesias, Gipsy Kings, Patty Pravo, Loredana Berté. Il pop italiano di fine anni Ottanta, la disco continentale”. Il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Tanti cari saluti alle… cartoline. I social le hanno soppiantate

prev
Articolo Successivo

Trent’anni dopo, torna la magia di Miles Davis e la sua band

next