L’annuncio del ritiro americano dall’Afghanistan dopo vent’anni ha fatto tirare un sospiro di sollievo al fondatore di Emergency, Gino Strada, considerato da tutti gli afghani, talebani compresi, un medico che ha fatto del Giuramento di Ippocrate, ovvero del dovere di curare tutti coloro che ne hanno bisogno indipendentemente dall’appartenenza etnica, politica e religiosa, il faro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Comitato vittime “sulla strage sta scendendo l’oblio”

prev
Articolo Successivo

Enrico Fenzi: “Io, studioso di Dante e brigatista: così mi sembrava di essere normale”. L’intervista su FQ MillenniuM in edicola

next