“Rinascita-Scott”

Maxi-processo a Catanzaro, la strategia dei boss per allungare i tempi

La procura guidata da Gratteri vuole evitare la fine della custodia cautelare, mentre gli imputati in carcere si coordinavano per allungare le udienze. La testimonianza del collaboratore di giustizia

21 Gennaio 2021

Se il buongiorno si vede dal mattino, “Rinascita-Scott” sarà un maxi- processo in cui la Dda di Catanzaro e le difese non si risparmieranno. Alla sbarra ci sono oltre trecento imputati tra cui i vertici della cosca Mancuso e i “colletti bianchi” che i pm, guidati dal procuratore Nicola Gratteri, hanno arrestato nel dicembre del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.