Ci scontrammo aspramente durante la campagna per l’elezione a sindaco di Milano. Era la primavera del 1993. Le prime elezioni dirette: non c’erano precedenti da cui imparare, in una città arroventata dalle polemiche su Tangentopoli. La durezza dello scontro era più congeniale alla violenza verbale della Lega. Che nella metropoli, non nelle valli, giunse da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Per lavorare 6 mesi al Mibact devi avere 10 anni di esperienza e un dottorato…

prev
Articolo Successivo

Valle d’Aosta: da valle incantata a terra di ’ndrangheta e malaffare

next