La giornata idilliaca della maggioranza giallorosa si interrompe bruscamente all’ora di cena. Nemmeno il tempo di festeggiare il voto sullo scostamento di Bilancio in Senato. Nel voto segreto per il rinnovo dei presidenti di commissione, la maggioranza va in frantumi: i franchi tiratori di M5S, Pd e Italia Viva al Senato affossano Piero Grasso (Leu) […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La vignetta di Natangelo

prev
Articolo Successivo

Stato d’emergenza: perché non è dittatura

next