Prima la risposta alla rappresaglia americana di chiudere il consolato di Houston per via della presunta attività di hackeraggio messa in piedi dai cinesi negli Stati Uniti: “La sede resta operativa, consigliamo agli Stati Uniti di rivedere la propria decisione e lavorare a migliorare le relazioni bilaterali”, ha intimato il portavoce del ministero degli Esteri […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Ci vuole il mio partito nuovo per sconfiggere la corruzione in Russia”

prev
Articolo Successivo

Santa Sofia, Erdogan legge il Corano

next