Non si muove foglia a Cerignola senza il consenso delle quattro famiglie mafiose più potenti. Nella Quarta Mafia, la Società foggiana, i cerignolani sono i più pericolosi: dispongono di un esercito e di armi. Un mese fa, in pieno centro, un pregiudicato è scampato a un agguato: i colpi di kalashnikov risvegliarono la città. Mai […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Sull’audio pro-Berlusconi ora indagano i pm di Roma

prev
Articolo Successivo

La Mela che ride in Irlanda. Via 14 miliardi di tasse: l’Ue dà ragione a Apple

next