La Corte di Giustizia europea ha dato ragione al ricorso di Apple Inc: la multinazionale non ha ricevuto illeciti aiuti di stato dall’Irlanda, e quindi non deve pagare gli oltre 14,3 miliardi di euro in tasse non versate all’erario irlandese, come sostenuto nel 2016 dalla Commissaria europea alla Competizione Margrethe Vestager. Antefatto: nell’agosto del 2016 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Qui i boss spiano la polizia e sparano con il kalashnikov”

prev
Articolo Successivo

L’inganno degli Emirati: il lavoro era la guerra libica

next