Il modello è quello adottato per il ponte di Genova, l’obiettivo è far partire subito lavori per oltre 100 miliardi, anche per i Cinque Stelle da sempre contro le grandi opere. “Alla crisi sanitaria seguirà una crisi economica simile a quella del dopoguerra, e allora è necessario sbloccare i cantieri” teorizza il viceministro ai Trasporti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

I medici in rivolta: adesso lo scudo penale può slittare

prev
Articolo Successivo

“Così, per tre volte, ho provato a vendere mascherine all’Italia”

next