Lo zero ha sempre avuto un fascino irresistibile, e non solo nella numerologia. I matematici sostengono che fare 0 al Totocalcio è molto più difficile che fare 13. Anche gli esperti di ascolti televisivi hanno studiato la materia: la notte del 15 aprile 1997, dall’1.39 all’1.59, Raiuno interruppe le trasmissioni mandando in onda il monoscopio […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La vignetta di Mannelli

prev
Articolo Successivo

Testatina

next