Verso Tokyo 2020 - Daniele Garozzo

“Sognavo il fioretto di Zorro e mi allenavo in un garage”

È il campione olimpico di scherma in carica, medaglia d’oro a Rio de Janeiro nel 2016. Ma non dimentica le origini umili in Sicilia: “La mancanza di risorse mi ha formato, avevamo poco ed era bello”

17 Febbraio 2020

C’era quasi riuscito, lo schermidore Daniele Garozzo, a farla franca. Certo, schivare gli assalti reali di un fioretto (come quelli metaforici delle domande) è la sua specialità. Ce l’aveva messa tutta per lasciarsi inquadrare solo di profilo come quando gareggia, mostrando solo una parte di sé, quella ufficiale, la stessa che concorre – sempre con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.