Martedì prossimo si saprà il destino dell’ex Ilva di Taranto. Il Tribunale del Riesame si pronuncerà infatti sul ricorso presentato dai legali dell’Ilva in As contro la decisione del giudice Francesco Maccagnano di respingere l’istanza di proroga della facoltà d’uso per l’Altoforno 2 dello stabilimento siderurgico pugliese, sequestrato a giugno 2015 nell’ambito dell’inchiesta sulla morte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Quella vana resistenza del popolo Mapuche: “Benetton intoccabili”

prev
Articolo Successivo

Zalone e Sardine: è finita la rabbia

next