Il 6 novembre scorso è giunto alla stazione di Ankara il primo treno merci in arrivo dalla Cina e diretto in Europa. L’evento, celebrato dalle autorità turche, è l’esito più eclatante di tanti anni di cooperazione per portare a buon fine il progetto cinese delle “nuove vie della seta”, che punta a rilanciare le rotte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

L’Unione Sovietica nascosta negli scatti di una donna

prev
Articolo Successivo

Imprese digitali e privacy, svolta in California: una nuova legge restituisce agli utenti il controllo sui loro dati

next