È evidente che la strategia messa a punto da Emmanuel Macron dopo la crisi dei Gilet gialli è stata un fallimento. Non è bastato fare belle promesse, annunciare e poi tagliare le tasse e far balenare prospettive di crescita. L’importante mobilitazione contro la riforma delle pensioni difesa dal governo ne è un chiaro esempio (essa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Il consumismo deve morire: “Lo sfarzo fa male come il low cost”

prev
Articolo Successivo

Scuola, presepe & cotechino: la banalità del razzismo

next