Conti pubblici

Dopo la scoppola, tutti uniti: c’è l’accordo sulla manovra

Palazzo Chigi - Vertice coi partiti sul ddl Bilancio: qualche imposta in meno, ma ne restano molte. Renzi, dagli Usa, rompe il fronte: “Via la sugar tax”

30 Ottobre 2019

L’effetto Umbria s’è fatto sentire. Almeno a Roma, perché a New York, dove Matteo Renzi fa il senatore di Signa eccetera, invece la nuova aria di gentilezze reciproche e disponibilità giallorosa non deve essere arrivata. Si parla della manovra e del vertice tra i partiti di maggioranza tenuto ieri a Palazzo Chigi col ministro dell’Economia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.