I fumi della centrale a carbone infestano il cielo. Migliaia di ulivi sono stati da poco espiantati per fare spazio al prolungamento del gasdotto Trans Adriatic Pipeline, che Snam sta per costruire. Incombe pure la minaccia di due nuovi impianti turbogas, sebbene a pochi chilometri di distanza ci sia un sito di interesse nazionale tra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il colpo di coda di Salvini: blocca anche la Alan Kurdi

prev
Articolo Successivo

Dopo Salvini l’Italia torni umana

next